giovedì 29 novembre 2012

Y cuando vuelves hay fiesta en la cocina
Y baile sin orquesta
Y ramos de rosas, con espinas

(Joaquin Sabina)

lunedì 15 ottobre 2012

Blue mood

I guess I'll have to go out walkin'
I feel a blue mood comin' on
Don't wanna hear nobody talkin'
I just want to be alone

(Johnny Winter, blue mood)

martedì 31 luglio 2012


"Nadie puede decirme quien soy
Yo lo se muy bien, te aprendí a querer
El perfume que lleva el dolor
En la esencia de las almas
Dice toda religión
Para mí que es el amor
Después del amor."
(Fito Paez)

Aprendimos a querernos, a lo largo de los retos, de la alegria y del dolor. Aprendimos a amarnos a pesar de los dias y de las distancias. Ahora que no estas aqui yo siempre te llevare adentro de mi.


Ora e' il tempo di distillare ricordi e sentimenti. Di silenzi.

giovedì 17 maggio 2012

soy encantador
lo saben todas las mujeres que me tumbe en la cama
venian pidiendo sexo y se iban con amor
y a las pocas que me pedian amor se fueron llorando

mercoledì 16 maggio 2012

questi giorni di maggio
mi riportano indietro
a quei giorni senza vento
tiepidi e annoiati
solo polvere e polline sui davanzali



mercoledì 9 maggio 2012

sono vicino ai 40

sono vicino ai 40
e per la prima volta nella mia vita ho un permesso di soggiorno che non e' vincolato a uno sponsor (scuola o compagnia)
sento una certa liberata' non sara' facile trovare un'altro lavoro ma solo il pensiero di non avere vincoli di questo tipo mi da un'aria di liberta'
sono vicino ai 40
e vedo nella mia fronte che iniziano ad affacciarsi le prime rughe
sara' la mia pelle secca, sara' un'eredita' paterna, saranno le sigarette che mi son fumato
sono vicino ai 40
non sono padre e penso ancora che forse da grande potro' nuovamente cambiare paese, lingua e ricettario 
sono vicino a  40
e forse un giorno potro' dire in modo convinto di essere un credente o un non credente

mercoledì 2 maggio 2012

post n. 300

Questo e' il post n. 300 di Rio Tera de le Carampane
tristezza e morale in cantina
e' un anno che non fumo e devo dirvi che una vita senza sigaretta e' inumana
no si puo' vivere cosi'
mi sono sposato due volte
ho vissuto in tre paesi differenti e ogni volta ho dovuto cambiare lingua, documenti, casa, letto, etc.
La sigaretta mi ha accompagnato sempre.
Fedele compagna di tutte le mie avventure e disavventure.
Non avrei potuto resistere a un divorzio, alla burocrazia, alle notti sui libri, alle barriere comunicative senza sigaretta. Mi ha accompagnato nelle strade di Citta' del Messico, nei caffe' parigini, all'entrata e all'uscita degli aeroporti, in macchina, in una osteria di Coyoacan con un tequila, con il giornale e con il caffe'.
Di cosa moriro' ora? Quando fumavo avevo per lo meno una certezza ora neanche questa.... 

martedì 24 aprile 2012

...sole/pioggia/sole/sole/pioggia...
cammino lento
ci sono sentimenti che mi bagnano 
e mi impediscono di muovermi liberamente
mi lascio trascinare da maree basse
che non hanno forza

martedì 17 aprile 2012

rumore delle caffetterie

potrei rimanere ore ad ascoltare il rumore delle caffetterie
il brusio della gente
i piattini che sbattono con le tazze
il braccetto della macchina del caffe' che percuote il cilindro di plastica
lo scricchiolio della porte che si apre e si chiude continuamente
le sedie trascinate da sotto i tavoli
i cucchiaini
le dita che premono i tasti della cassa e il cassetto che si apre
il dosatore
i piedi del barman che si muovono sulla pedana
tutti rumori che si mescolano
in aria
con
il
profumo
del
caffe'

domenica 8 aprile 2012

la cosa piu' difficile e' negare di esser(n)e
(ancora)
innamorati


martedì 3 aprile 2012

domenica delle palme

attraversano la piazza a passo lento
gli uomini eleganti portano scarpe nere e giacca di velluto
le donne con il fazzoletto al collo sgranano rosari
il sole accarezza dolcemente i tetti delle case e scivola tra i muri bianchi
dal mare l'odore del sale


domenica 25 marzo 2012

Un saluto a Lisbona e un saluto ad Antonio Tabucchi

'E se ne andò, semplicemente, e sul tavolo lasciò il suo giornale e il suo capello perché con quella calura non ne aveva voglia di metterselo in testa, o perché era fatto cosí, che si dimenticava gli oggetti'.

(tratto da Sostiene Pereira di Antonio Tabucchi)

domenica 18 marzo 2012

Nunca te vayas sin decir adios!

C4$$0 ho perso tutto, tutto.
Ho perso anche l'ultima chiavetta con tutte le foto che ero riuscito a salvare dal vecchio computer in fin di vita.
Niente di niente. Non rimane mi rimane nessuna immagine di Xochimilco, Parigi, Venezia.
Sai cosa vuol dire niente?
Niente = 0 (zero)
Rimangono solo alcuni ricordi nella mia testa e i ricordi ancora vivi si mischiano a cose che iniziano a scolorirsi.
Bordi sgualciti e angolini piegati.
Nelle reazioni che ho con le nuove persone vedo la sintesi dei miei incontri precedenti, nelle mie riflessioni invece le informazioni spezzate di un passato con cui faccio fatica a fare pace e da cui non riesco ad allontanarmi completamente. Ricordi che portano odori di terre completamente diverse, lenzuola sudate, puzza di cibo sulla camicia, primavere felici, fumo di sigaretta, sogni, sorrisi, passeggiate nei boulevards, aeroporti, scazzi, baci e orgasmi.

venerdì 2 marzo 2012

40

Llegar a los 40 y volver a imprimir mi CV, presentarme a una entrevista, pensar en un trabajo fijo, etc. me da mucha flojera. Todavía sigo pensando que no sé bien que voy a hacer cuando seré grande: El fotoreportero? El profesor? El cocinero? El cura?

lunedì 13 febbraio 2012

A Sud

Poi ci sono giorni, come questi, in cui ritorno volentieri a Sud di me stesso.

A Sud c'è la mia parte più umana, più fragile e più dura allo stesso tempo. Quella parte che non vuole essere accarezzata, quella pronta a difendersi, quella parte che non è disposta a morire dissanguata e che non scende a compromessi.

A Sud c’è il mio orgoglio e la mia dignità che detesta il doppiogiochismo e il leccaculismo.

martedì 24 gennaio 2012

...e li trovo' che dormivano per la tristezza
(Lc. 22,45)

sabato 21 gennaio 2012

Inverno senza neve

domenica 15 gennaio 2012

¿Qué putas puedo hacer, Tarumba,
si no soy santo, ni héroe, ni bandido,
ni adorador del arte,
ni boticario,
ni rebelde?
¿Qué puedo hacer si puedo hacerlo todo
y no tengo ganas sino de mirar y mirar?

(¿Qué putas puedo? di Jaime Sabines)

domenica 8 gennaio 2012

Il mio Titanic

Non riesco a capire perchè il Titanic sia uno degli avvenimenti del primo 900 che sempre mi ha incuriosito. Sarà il tabacco fumato con le lunghe pipe da donne con il caschetto e i ventagli di piume di struzzo? Sarà l'aria futurista? La tragedia dei ragazzi di terza classe? A volte penso che il Titanic rappresenta un po' tutte le mie imprese: parte da un porto sicuro, carico di cose e di persone per poi perdersi e naufragare in mezzo all'oceano. Dopo qualche anno qualcuno vende al miglior offerente in un'asta pubblica solo qualche cimelio o pezzi del relitto.

lunedì 2 gennaio 2012

vivo tra un sogno e una casa di vinile
neanche piu' l'odore del fumo sulla giacca blu

in attesa della neve
per tirar fuori la coperta rossa e
fumare davanti al camino